23 agosto 2012

Pollo alle olive,zafferano e uvetta

"...Allora Sheherazade disse a sua sorella di prestarle
attenzione: e rivoltasi quindi a Schahriar diede principio
alla narrazione della prima novella, la quale, non essendo
terminata con lo spuntar del sole, fu però capace d’interessar tanto la curiosità del Sultano, che le permise di raccontarla il giorno appresso, e così interrottamente di Novella
in Novella poté la Favorita, col suo stratagemma, invogliare quel Sire ad ascoltarla per mille e una notte......."


Sheherazade è stata un mito della mia infanzia insieme a Candy Candy,Goldrake e le Charlie's Angels.Nella mia mente di bimba ero deliziata dalle storie che raccontava .La immaginavo vestita di veli,con degli smaglianti occhi azzurri,l'unica cosa visibile del suo viso.e sentivo odori,sapori d'Oriente ad ogni pagina che sfogliavo.
Oggi da adulta una volta appurato che Candy Candy era un pò troppo sfigatella e che Goldrake non esiste (che trauma infantile!Ero convinta che la montagna vicino casa mia fosse il suo rifugio segreto) beh,il mito che ancora mi è rimasto è proprio lei,Sheherazade.La vedo ancora con quegli occhi penetranti che mi guarda e so anche che è un prototipo di donna che mi piace.Una donna che usa la sua intelligenza,la sua astuzia,inventa,non attacca,ma pensa e si salva ....non la trovate di una sconcertante modernità questa figura?
Non posso fare a meno di pensarla quando preparo qualche piatto di vago sentore orientale come questo pollo,che riempie la mia dimora di profumi inebrianti,che sanno di mistero e di lontano.....
Con questa ricetta partecipo al contest del blog Fool For Food

Pollo alle olive,zafferano e uvetta

Ingredienti:

!00 gr olive verdi
petto di pollo intero (non a fette)
farina
1 bustina di zafferano
olio 
burro
1 spicchio di aglio
sale
pepe bianco
50 gr uvetta
vino bianco
brodo di verdure(1 bicchiere)
1\2 cucchiaino di cannella

Fate rinvenire l'uvetta in una tazza con dell'acqua tiepida.tagliate a dadini il pollo e infarinatelo.In una padella fate soffriggere un pò di burro,1 cucchiaio di olio e lo spicchio di aglio.Aggiungete il pollo,il vino,fate sfumare mantenendo però sempre un buon livello di umidità.Aggiungete le olive tagliate a rondelle,il sale e una spruzzata di pepe bianco.Unire un bicchiere di brodo di verdure e lo zafferano.Mettete il coperchio (essenziale perchè il pollo mantenga la sua morbidezza) e portate a cottura con la fiamma al minimo.Cinque minuti prima di spegnere unite l'uvetta e la cannella (se vi piace).Mi raccomando di mantenere sempre un buon livello di liquidi.Il fondo di cottura che accompagna questo pollo è il segreto della sua bontà!

11 Comments

11 commenti:

  1. ottima ricetta...mmmmmmmmmm ke delizia...complimenti

    RispondiElimina
  2. Raffinata, come la tua mente. Questo piatto evoca profumi e sogni orientali.. per non parlare di Sheherazade. Che bello sarebbe poter gustare questa preibatezza in una di quelle stanze arabeggianti, su quei tavolini cangianti di stoffe e dall'intenso profumo di incenso. :) Ahhh.. (sospiro)
    Bravissima, dolce Monica.
    p.s. concordo con te, Candy Candy ma un giro a Lourdes no, eh? ;)

    RispondiElimina
  3. Ely grazie!L'oriente è il mio punto debole,lo adoro in molto dei suoi aspetti,sia estetici che sensoriali...per non parlare poi dell'anima orientale.Il buddhismo è un mio modo di sentire,di dare "un senso" a tante cose (non so se hai letto il mio post da Martina,sono preoccupata ,ma tanto per lei)....che dici Ely,includiamo anche qualche incursione arabo-tibetana nel nostro giro del mondo? ^_^
    Un bacione cara!!(ma quanto sono contenta di averti conosciuto!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la includiamo? Volentieri, carissima. Quelle atmosfere mi fanno così tanto sognare che.. davvero sarebbe una cosa meravigliosa! :) E la filosofia del buddhismo è qualcosa di tanto profondo, che condivido nel pieno rispetto della vita. Tanti dimenticano di 'sentire', di 'percepire'.. non sai quanto sono felice io, di averti conosciuta :)
      Un abbraccio grandissimo! :) E ancora brava per questa bontà!

      Elimina
  4. Ciao Monica!!! Che ricordi mi hai fatto riaffiorare... io ero veramente piccolissima quando guardavo Sheherazade, ed ammetto che anche io ero innamorata di Candy Candy, ma la sua sfiga era veramente immensa!:D Buonissima la ricetta, adoro il pollo speziato!!! Un abbraccione, e passa da me quando vuoi, sei la benvenuta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Margò benvenuta nella mia casetta virtuale!!Te lo ricordi il Terence di Candy Candy?Per me era bellissimo!!Grazie per essere passata di qui!Metti su il caffè che sto venendo a farti visita!! ^_^

      Elimina
  5. ciao, che bella ricettina! da oggi ti seguo e se ti va, passa anche tu!!!!
    dolcementeinventando.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale benvenuta e grazie!!Certo che mi va di passare da te!!Arrivooooo!Un abbraccio cara!

      Elimina
  6. deve essere buonissimo.. piacere di conoscerti :)

    RispondiElimina

Followers

Visualizzazioni :

Google+ Followers

Search This Blog

Popular Posts

Pages

Blog Archive

monicapennacchietti@l'emporio21. Powered by Blogger.

Buzzoole

buzzoole code

histats

Follow by Email

Se vuoi contattarmi:



Collaboro con:

Translate

Follow us

Instagram