La mini pavlova e manuale di sopravvivenza urbana per ragazze

Problema:delusione amorosa.
Soluzione:cioccolato.
Cioccolato puro,cioccolato sciolto,cioccolato a palate,cioccolato a cucchiaiate.
Avvolge,scalda,coccola.Meglio di due braghe maschili che se t'hanno abbandonato non meritano nemmeno un neurone dei tuoi pensieri.
Cioccolato che ti si appiccica sui fianchi per tutta la vita,cioccolato sulle dita,cioccolato che sembra un baffo,cioccolato nel caffè e forse anche nel thè.
Perchè la delusione amorosa giustifica qualsiasi incongruenza mentale.

Problema:un capo deficiente.
Soluzione:torrone spaccadenti.
Torrone di quelli che nella loro confezione trovi come omaggio il numero del dentista più vicino.Torrone che devi prendere a morsi con impegno,con foga.
Che poi è quello che faresti con la testa del tuo superiore.ma non lo fai perchè sarebbe un filino indigesto.E la riproposizione continua sullo stomaco di una testa di ravanello è cosa assai sgradita.
Torrone che fa scrunch scrunch ad ogni morso e ad ogni morso ti allontana la rabbia.
Perchè in fondo pensare di pigliare a morsi il tuo capo ti fa anche sorridere.

Problema:commessa fashion che ti fa sentire un pò demodè e un pò "sovrappè".
Soluzione:red velvet cake.
Morbida,vellutata,rossa perchè tanto il rosso va di moda quasi sempre.Va gustata stese a mò di Paolina Bonaparte sul divano,con addosso quell'abito che vi è costato un occhio della testa e con suddetta testa appena uscita dalle mani di un abile parrucchiere.
E cosi,proprio al top della vostra forma,mangiate una delle torte più fashion che ci siano.E mangiatela lentamente pensando alla commessa figa che per rimanere tale non mangerà mai una tale squisitezza.

Problema:suocera scassazucchine.
Soluzione.torta allo yogurt
Suocera abnorme?Suocera tentacolare?Suocera acida?
Una bella torta allo yogurt.Preparatela con cattiveria appena accennata.Al posto dello yogurt immaginate di versarvi l'amata genitrice del vostro compagno.Immaginate di frustarla a dovere con gli altri ingredienti,di amalgamarla,di mescolarla.E poi gustatevi il risultato.Opportunamente "addestrato" il vostro yogurt avrà perso per strada la sua acidità a volte esagerata e avrà regalato morbidezza e leggerezza all'insieme.E mangiatela pensando che forse è meglio trascurare il peggio di questa santa donnina e concentrarsi sul meglio.E non perchè siete in odore di santità.Ma semplicemente perchè siete stanche di mandar giù litri e litri di maalox.
E il mio cibo antistress?
La pavlova.
E' la torta dei miei momenti no come dei momenti si.E' la torta che mi fa annegare in una miriade di piacere o che mi annega qualcosa andato storto.
Panna morbida in silenziosi strati di meringa. Piccoli frutti di bosco come ricompensa o come ancora di salvataggio per non annegare in tutto quel mare di dolcezza.
E' il dolce annulla-pensiero per eccellenza.
E' il mio punto sicuro di approdo in questa giungla urbana.

Potevo non proporvelo?
Qui è fatto in versione mini e con le fragole.Provatelo!Con questa ricetta partecipo al contest "Cake therapy" di Valy cake and..

Mini pavlova alle fragole

per la meringa
4 albumi
125 gr di zucchero a velo
1 cucchiaio di frumina
1 cucchiaio di succo di limone
2 cucchiai di zucchero semolato

200 ml panna da montare
2 cucchiai di zucchero

fragole per guarnire

In un contenitore perfettamente sgrassato mettete gli albumi e iniziate a montare unendo 1 cucchiaio di zucchero semolato.Montate per due minuti e unite l'altro cucchiaio.Inserite il succo di limone,e mano mano tutti e 125 grammi di zucchero a velo. e il cucchiaio di fruminaMontate fino ad ottenere una meringa bella lucida e solida (se la alzate con le fruste non deve ricadere nel contenitore).
Prendete una teglia  e rivestitela con carta forno.Con la sac -a -poche col beccuccio liscio formate dei cerchi di meringhe di al massimo sette- otto centimetri di diametro.Continuate fino ad esaurimento.
A questo punto avete una doppia alternativa:
-fate asciugare le meringhe in forno a 130 gradi massimo per due ore.
-oppure optate per la cottura a costo zero delle meringhe (quella che faccio io).In sostanza si tratta di sfruttare il calore del forno dopo avervi cotto altre pietanze.Prendete la teglia ,infilatela nel forno già caldo  (non importa la temperatura) e spegnete il forno stesso.Lasciate cosi tutta la notte,avendo cura di non aprire mai lo sportello.La mattina dopo i cerchi di meringa saranno pronti.
Montate la panna con lo zucchero e procedete al montaggio della mini pavlova.
Fate uno strato di meringa,unite la panna montata,una manciata di fragole tagliate a pezzetti e completate con un altro cerchio di meringa
Decorate a piacere la sommità della tortina.Io ho utilizzato ancora della panna montata!



 Vi propongo un piccolo esperimento fatto in questi giorni.Piccoli sofficini home made.Presi qua e là in giro per il web.Un esperimento riuscito e gustoso per quanto riguarda la versione fritta.
Io li ho farciti con wurstel,besciamella densa e galbanino.

Simil sofficini

200 ml latte
100 gr farina
30 gr burro
2 pizzichi di sale

per la panatura
2 uova
pangrattato quanto basta

per il ripieno.
besciamella densa
wurstel
galbanino

Portate ad ebollizione il latte,il burro e il sale.Mentre il tutto bolle versate la farina e fate cuocere finchè si formerà una palla e si staccherà dalle pareti della pentola.
Prendete questo impasto e fatelo raffreddare e riposare per una quindicina di minuti.
trascorso il tempo necessario,stendetelo e ritagliate tanti dischi.farcite ognuno di questi con il ripieno prescelto.Chiudete il cerchio a mezzaluna,sigillando bene i bordi.passateli nell'uovo sbattuto,nel pangrattato e friggete!

17 commenti:

  1. Ahahah Monica. Io rimedio a tutto con il cioccolato. Nocciole per momenti in cui debbo sbollirmi e sogno di rosicchiare un dito al capo, al latte se ho bisogno di dolcezza, fondente se invece tutto é andato bene ma voglio coccolarmi un poco. In fondo, il cioccolato va bene per tutto (almeno per me). La pavlova? Anche un'ottima soluzione! Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Monica... delusioni d'amore sono 15 anni che non ne provo per fortuna... la socera non è tanto scassazucchine (anzi io mi sono sempre lamentata della sua totale assenza)... non entro in un negozio di abbigliamento da due bisecoli proprio per non sentirmi in sovrappè (ancora chiedo delle 46 scatenando ilarità feroce)... Ma il capo te lo devo. Avevo un capo che il torrone in verità glielo avrei fatto ingollare per intero mortacci sua ancora oggi... Bellissima la mini pavlova, molto raffinata! Un bascio cara!!

    RispondiElimina
  3. Aaaaahhhhh!!! Mi piace il tuo manualeeeeeee!! Lo voglio anche iooooooo!
    Sul dolce passo, per me è troppo dolce, ma coi sofficii ti sei superataaaaaaaaaa!!

    RispondiElimina
  4. Aahahah Mo.. sei tu il mio antistress.. quando mi rode vengo qui e rido epr tutto il tempo che ti leggo.. Ottimo il dolcetto.. e anche i sofficini
    ps: per il capo... il torrone spaccandenti glielo tirerei in faccia!! ahahaha

    RispondiElimina
  5. Non so se iniziare prima con i sofficini e poi annegare in quella fantastica pavlova o viceversa.....anch'io come Claudia userei il torrone ma non per il capo,non avendolo,ma per altri personaggi....ah quanti bei occhielli gli farei su quella tenera testolina!!!
    Baci cara
    Z&C

    RispondiElimina
  6. La Pavlova mi attira da un po'...e mi piace un sacco di più in questa versione mini e con sole fragole! Bravissima :-) I sofficini poi...che te lo dico a fare. Con la fame che ho a quest'ora =)

    RispondiElimina
  7. unico rimedio contro tutto e tutti: panna e crema, separate o come chantilly!!!!!!!! della pavlova mi mangio tutto il sopra e lascio la meringa;-) la adoro ma (puoi anche ridere) mi fan male i denti a mangiarla!

    RispondiElimina
  8. Ahah! Ma sai che hai davvero centrato il dolcino giusto per ogni situazione?? Me le sono immaginate tutte e credo che non avrei trovato accoppiamento migliore!! :D Grandissima.. io la pavlova non l'ho mai assaggiata, amica mia.. ma vedere la tua mi fa capire perchè è il tuo antistress per eccellenza!! <3 Io normalmente mi butto sul tortino al cioccolato EXTRA fondente, dal cuore morbido (e per extra intendo almeno il 90% di cacao!) :) Lo adoro! Complimenti, carissima. Di vero cuore!! Bacioni e una notte stupenda.. fragolosa :) Ecco. :)

    RispondiElimina
  9. Ottimi i tuoi rimedi, quello contro la suocera mi sembra il più efficace, ma io proverò la mini pavlova, troppo buona. Complimenti

    RispondiElimina
  10. La Pavlova era nei miei sogni da una puntata di masterchef in cui l'ho vista per la prima volta! Io sono monotematica nel contrastare il malumore: nutella forever...e ultimamente mi sta sui fianchi che è una bellezza!!!! ;)
    Ellen

    RispondiElimina
  11. nei miei sogni più sfrenti la povlova piove direttamente dal cielo e io mi ci catapulto sopra....baci e in bocca al lupo per il contest!
    Sandra

    RispondiElimina
  12. Monica cara è in assoluto il mio dolce preferito meringa panna (magari anche del cioccolato che con o senza delusioni amorose sta sempre bene) è divino! Complimenti per il tuo dolce anti stress!!! ;) Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Allora fammi pensare...se c'è qualcosa che non va io mangio...CIOCCOLATO. Oppure faccio una cosa migliore. Vado a correre, oppure cucino qualcosa. Sbattere con la frusta mi fa sfogare come non mai! Anche perchè il mio amato cioccolato al latte mi fa malissimo, causa lattosio!
    Uff...oggi sono leggermente spompata, perdoni il mio commento povero e poco poco mediocre? Non che solitamente sia sopra la media ma perlomeno non sono così breve!
    TVB mia dolce amica ♥

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. Scusa, rieccomi!!!!!!!!!! Dicevo sei troppo forte Monica, davvero esilarante!!!!!!!!!!!!!!!
    bellissima la tua pavlova, io non l'ho mai fatta, sarebbe ora che ci provassi, la tua fa venire una voglia!!!!!!!!!!!!
    baciiiiiiii

    RispondiElimina
  16. Momento no? Nove volte su dieci mi "butto" sulla cioccolata, solo eccezionalmente mi dedico al salato.
    La tua pavlova è divina!Super ghiotta!
    Oggi però, opto decisamente per quelle squisite golosità salate che hai proposto:i sofficini!!!Un manicaretto al quale non resisto!!!!!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  17. Monica sei una forza della natura!! Ti adoro!!!
    Al prossimo problema non mi fionderò solo sul cioccolato (il mio miglior rimedio!) ma chiamerò anche te per due sonore e grasse risate, sei uno spasso :))) E il dolce è eccezionale, slurp :p
    buona giornata

    RispondiElimina