Le Castagnole...e queste mi sono proprio piaciute!



Ma quanto mi piace il Carnevale!!
E' la mia festa preferita.
Adoro le maschere, gli interminabili trenini al suono di Pepepepepe.
I diecimila coriandoli che mi ritrovo sin dentro la cistifellea quando torno a casa dopo una festa.
I diecimila coriandoli che chissà perchè trovo sul pavimento di casa fino a Pasqua, nonostante continue e fobiche passate di aspirapolvere.

E l'odore dei dolci?
Fritto, zucchero e vaniglia come se piovesse.
E cosi tante ricette che si accavallano e che si sperimentano nella speranza di trovare la perfezione.

Io stavolta l'ho trovata.
L'anno scorso vi avevo proposto un impasto che usavamo nel ristorante di mio fratello che andava bene sia per far frappe sia per far castagnole .Un impasto mitico per chi ha fretta e deve soddisfare palati diversi (QUI il link)

Quest'anno invece....
Quest'anno è arrivata Claudia con  la sua versione delle castagnole.
E' stato amore a prima vista.

Un amore ricambiato.
Perchè è diventata la ricetta ufficiale delle castagnole di casa Emporio 21.
Buone, morbide, profumate..e stranamente per un fritto, migliorano con il riposo.

Il mio impasto, contrariamente a quello di Claudia, è venuto consistente tanto da poter formare velocemente le palline con le mani
In caso contrario ,prelevate l'impasto con un cucchiaio e mettetelo direttamente a friggere nella padella!

Rispetto alla ricetta di Claudia ho modificato alcune cose: la dose dello zucchero e l'utilizzo del limone al posto del liquore (erano destinate a bambini).Per la ricetta originale vi rimando al suo post!!




LE CASTAGNOLE (dose per dieci castagnole grandi)

1 uovo
100 grammi di farina 00
40 grammi di zucchero 
11 grammi olio extravergine d'oliva
buccia grattugiata limone (o Maraschino o Grappa)
aroma vaniglia
1\3 bustina di lievito
1 pizzico di sale

per decorare:
acqua
zucchero semolato
succo di limone (o liquore)

Mescola zucchero uovo e sale. Aggiungi l'olio, la vaniglia e la scorza del limone.Sbatte bene con una frusta.
Attraverso un setaccio fai scendere la farina con il lievito.
A questo punto forma le castagnole . Se l'impasto dovesse essere troppo morbido, prendi un cucchiaio, raccogli un pò di composto e friggilo direttamente...non le fare troppo grandi gonfiano tanto in cottura!!
Falle dorare su tutti  i lati e scolale dall'eccesso di frittura.
Lasciale intiepidire, bagnale con il succo o il liquore allungato con acqua e rotolale nello zucchero semolato!!!

14 commenti:

  1. Ecco visto che migliorano con il riposo almeno una me la potevi offrire :-(
    Adesso lo tolgo io il saluto a te soreta .
    <3

    RispondiElimina
  2. divine, quanto le mangerei volentieri, fallo tu per me!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  3. Troppo buone! Visto che non mi piace friggere, passerò la ricetta a mia mamma:-D

    RispondiElimina
  4. Ciao wow complimenti!! Voglio proprio provare a farle e per questo ti faccio 2 domande: si devono per forza mangiare appena fatte, quindi calde o se le faccio il pomeriggio si possono mangiare la sera? Se al posto del limone o del liquore utilizzo il miele per l'aroma finale si snatura troppo il sapore? Grazie mille e ancora complimenti!..

    RispondiElimina
  5. Ciao wow complimenti!! Voglio proprio provare a farle e per questo ti faccio 2 domande: si devono per forza mangiare appena fatte, quindi calde o se le faccio il pomeriggio si possono mangiare la sera? Se al posto del limone o del liquore utilizzo il miele per l'aroma finale si snatura troppo il sapore? Grazie mille e ancora complimenti!..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Darma buongiorno!! Io le ho mangiate il pomeriggio appena fatte ed erano veramente buone e morbide.La sera a cena abbiamo mangiato quelle che erano avanzate e devo dire che forse erano addirittura un filino migliori!! Il miele ci sta benissimo. Io non l'ho messo perchè sono l'unica in famiglia ad amarlo sulle castagnole...sigh!!Grazie a te e buon sabato grasso!!
      Un abbraccio
      Monica

      Elimina
  6. Ma davvero ti è venuto un impasto consistente?hihihi forse dipende dalla grandezza dell'uovo... o dall'assorbimento della farina.. Comunque.. troppo contenta che ti siano piaciute.. che tu mi abbia dato fiducia... e poi che belle!!!!!!!!!!! Grazie di avermi citata cara!! Un bacione e buon San valentino... :-)

    RispondiElimina
  7. In effetti hanno una bella faccia! Un abbraccio tesoro

    RispondiElimina
  8. Le avevo puntate anche io da Claudia ma purtroppo non mi è riuscito provarle!!
    Bravissima Monica, ti sono venute una meraviglia!!!
    Un caro abbraccio e buona domenica
    Carmen

    RispondiElimina
  9. Anch'io amo tanto il carnevale e il fritto che a tavola lo caratterizza! :) Le tue castagnole sono deliziose! Prendo appunti per martedì!!! :) Buona domenica, Monica.

    RispondiElimina
  10. brava,complimenti,bellissime queste golose castagnole

    RispondiElimina
  11. E 'bello trovare la ricetta giusta che finalmente ci soddisfa e qui sembra che la perfezione tu l'abbia davvero raggiunta :)

    RispondiElimina
  12. io aspetto eh? Magari me ne butti qualcuna ed io l'acchiappo al volo.....

    RispondiElimina

Instagram