14 luglio 2016

La Torta al Limone e che Dio ci salvi dalle ricette cialtrone (o le blogger????)




Che il buon Dio ci salvi dall’ignoranza, dalla cellulite sulle braccia e dalle ricette sbagliate.
Ora vi illustro il dramma.
Tu sei li, davanti al pc,  in un assolato pomeriggio estivo.
Quaranta gradi, ventilatore pronto a richiedere l’intervento dei sindacati per troppo lavoro.
Ogni tanto giri la testa quasi a 360 gradi come Linda Blair  e vedi intorno a te il set completo: cammello, sabbia del Sahara, dune e beduino d’ordinanza.
E il bello è che non ti stupisci.
Non sei contenta perché sei davanti allo schermo del pc e cerchi nuove ricette per…Ghiaccioli?
No
Semifreddi?
Macchè.
Gelati?
Ma nooooo.

Torte, miei cari.
Forno acceso a gogo alle due del pomeriggio…..
 Altro che beduino.
In cucina c’ho Alibabà e i 40 ladroni.
Ma sono masochista, ambeh.
Alrimenti non avrei deciso di fare della scrittura il mio mestiere.

Ma le torte si sa, sono tante,  milioni di milioni.
Tutte fatte, strafatte.
Ne trovo una, dall’altra parte del globo.
Traduco con la perizia di un sottosegretario alle Nazioni Unite
Dice l’artista  che la propone che è vegana.
Io me la faccio come dico io  ,non sarà vegana ma
che diamine mica ci infilo la ciccia dentro.
Invece dello yogurtino di soia (l'unica cosa veg tra l'altro della ricetta) che mi sa tanto di cartone da trasloco ci metto quello vaccino…
Non ci sono le uova, perfetto tanto non ce le ho in frigo.
Per il resto la mantengo cosi com’è…oh dicono che sia buonissima i commenti, tanti, sotto la ricetta.
Mi metto li in cucina a fare le conversioni.
Cup vs grammo
Io converto con la precisione di una novella madame Curie e Ali Babà trascrive i risultati con cura.
Inizio, unisco tutti gli ingredienti e…   butto.
Colla allo stato puro.
La posso utilizzare per attaccare la dentiera di nonno Peppino.

Ora ti sistemo io
La stravolgo nelle dosi, la aggiusto con quel po’ di esperienza accumulata nei miei vent’anni e multipli di vita.
Ed è venuta bene. Ali Babà ha gradito. Pure il beduino con annesso il cammello.
La propongo anche a voi.

La versione buona eh..mica la ciofeca!


TORTA AL LIMONE

280 grammi di farina
7 grammi di lievito
1 cucchiaino di bicarbonato (RASO)
½ cucchiaino di sale
110 grammi di zucchero
La scorza di 1 limone
80 ml olio di semi
1 bicchiere di acqua (all’incirca 180 ml)
250 ml yogurt bianco o al limone
Il succo di 1 limone grande spremuto
Vaniglia (nella forma che preferite)
1\2 cucchiaino di sciroppo alla menta (ingrediente facoltativo serve per dare un leggero tocco di freschezza in più)

Per la glassa:
125 grammi di zucchero a velo
Qualche goccia di limone

Lo stampo che vi occorre è al massimo di 22 centimetri di diametro. La torta non viene molto grande con queste dosi.
Mescolate insieme  la farina setacciata con il lievito, il sale, il bicarbonato e lo zucchero.
In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti liquidi e uniteli al mix di farina che avete preparato precedentemente.
Mescolate ma non tantissimo, giusto per togliere i grumi (è un po’ lo stesso procedimento dei muffins: non bisogna mescolare molto altrimenti invece di un dolcetto morbido e delicato avrete una Brooklyn o peggio ancora una Big Bubble!!)

Mettete il composto nello stampo rivestito di carta forno (o imburrato ed infarinato)
Cuocete a 180 gradi per circa 30 minuti (verificate sempre il grado di cottura prima di togliere dal forno)
Fate raffreddare.

Preparate la glassa al limone mescolando lo zucchero a velo con qualche goccia dell’agrume .Procedete per gradi, la glassa è infida. Basta qualche goccia in più per avere una cascata liquida di zucchero!!
Quando sarà bella densa ed umida spalmatela sulla torta, fatela riposare e gustate!
13 Comments

13 commenti:

  1. Grazie per la ricetta "buona"... adoro le torte al limone.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. le torte al limone non sono mai troppe, di blogger cialtrone, invece, ne basterebbe la metà :)

    RispondiElimina
  3. Sapessi quante volte ho dovuto buttar via tutto!
    Ce ne sono miriadi di ricette incomplete e sbagliate sul web e la cosa bella è che chi commenta neanche se ne accorge se manca un pezzo o se è errato un ingrediente!
    Proverò prestissimo la tua personale versione, so che sei una garanzia!!
    Baci baci Carmen

    RispondiElimina
  4. Dovrei venire più spesso a leggerti, contribuisci a farmi tornare il buonumore. :) Peccato che non ho sotto mano questa fetta di torta, quella buona eh, non la ciofeca! Ahahahahh

    RispondiElimina
  5. meno male che nno tutte le blogger sono cialtrone, mi copio la tua ricetta, quella che e' una garanzia ovviamente!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  6. Capita purtroppo e anche spesso, quando provo una ricetta nuova sul web non mi fido solo di una versione e seguo 2 o 3 siti insieme .. questo però dimostra che chi commenta spesso lo fa con più superficialità di chi scrive.
    Un abbraccio.
    Marina

    RispondiElimina
  7. ahahahaha sapessi io quante ne ho buttate di ricette ciofeche in passato! Ahh ma adesso non mi fregano più.. vado sul sicuro con le mie amiche blogger :-D.. Comunque... hai fatto bene la seconda voltaa stravolgerla un pò.. dalla foto sembra sofficiosa nonostante non ci siano uova... Un baciottone :-**

    RispondiElimina
  8. Uuuh le ricette ciofeca... uhh che nervi quando poi ti rendi conto che hai buttato un sacco di ingredienti e che nemmeno il merlo la mangia, se gliela proponi, guardandoti con aria di sufficienza... :D ahah, sei grande. E questa torta, con quella glassa a copertura.. mi sta proprio invitando ad accendere il forno (e qui ci sta pure, visto che ieri pareva fine ottobre!!) Mitica!!!

    RispondiElimina
  9. abbasso le bloggers cialtrone!!! screditano la categoria e fanno perdere tempo e denaro...purtroppo ce ne sono tantissime....ma come fanno??? nessuno le sbugiarda??? incredibile questo dolce...senza uova!! lo provo..anche se quì , oltre ai cammelli, c'è pure Lawrence d'Arabia....

    RispondiElimina
  10. Eccola qua la mia "furfante di sorrisi", s' qui ritrova la scrittice che mi strappa sempre un sorriso...
    Comunque a me è capitato anche con ricette di riviste italiane, per cui non mi stupisco!!!!
    Buon week end

    RispondiElimina
  11. Carissima io non mi definisco cuoca ma diciamo che mi arrangio in cucina in oltre 50 (72 ora) qualcosa avrò impatato. Metto poche ma tutte provate mentre io credo che molte mettano ricette prese qua e la e poi modificati le dosi e qualche ingrediente giusto per non dire che è copiata evvvia senza provare. Peccato che succede anche con quelli che definiamo stellati. La torta in se mi piace è poco dolce e quindi per me e me la devo fare ogni tanto qalcosina, ma la glassa la lascio perdere devooooo magari monterò un pò di panna vegetale non zuccherata anche lìocchio vuole la sua parte. Grazie carissima buona fine settimana ed un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS. Chiedo scusa ma volevo sapere se Caermencook ha cambiato indir.blog trovo sempre uno fermo al 2015 ??? Grazie.

      Elimina
  12. Non scegliere a caso... se cerchi bene c è il prodotto giusto per te. Prova set da pasticceria retro (4 pezzi). Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ3NTgzNTg5NiwwMTAwMDA0OCxzZXQtZGEtcGFzdGljY2VyaWEtcmV0cm8tNC1wZXp6aS02ODY2Lmh0bWwsMjAxNjExMDQsb2s=

    RispondiElimina

Followers

Visualizzazioni :

Google+ Followers

Search This Blog

Popular Posts

Pages

monicapennacchietti@l'emporio21. Powered by Blogger.

Buzzoole

buzzoole code

histats

Follow by Email

Se vuoi contattarmi:



Collaboro con:

Translate

Follow us

Instagram