Muffins carote nocciole e cannella e la casa





Nel mezzo del cammin della mia vita mi sono accorta ad un certo punto che la mia casa non mi rispecchiava più.
Io nel corso di questi anni ho cambiato pelle, espressioni, modi di pensare.
Lei no.
E’  rimasta ferma, immobile.
E la sensazione aprendo la porta di casa era quella di entrare in un appartamento di un B&b. Accogliente, pulito, luminoso ma impersonale.
Mi sono resa conto ad un certo punto che mi mancava quel proverbiale sospiro di sollievo che si ha quando si apre la porta di casa e si chiude il mondo fuori.
Perché la casa deve essere una seconda pelle. Deve parlare e rispecchiare chi la vive, la usa, la consuma.
Quindi cosa fare?
Rivoluzionarla.
Ed è un lavoraccio che mi sta portando via un ‘estate intera.
Vivo tra pennelli, chalk paint, tutorial e diy scritti pure in cinese mandarino.
Tra una pennellata e l’altra, tra una martellata e un cerotto cucino, leggo, lavoro.
Arrivo a fine sera stremata ma soddisfatta. Ogni stanza inizia ad avvolgermi, ad avere il sapore dei miei quarantacinque anni, ehm volevo dire venticinque J

E’ anche un viaggio dentro di me, dentro i miei pensieri.
Ed ho scoperto che dopo tanti anni di colore sfrenato ora sono la dama bianca, almeno in cucina e nelle camere.
Il bianco mi avvolge, mi rilassa, mi fa star bene.
Nella sala invece ho bisogno di vedere le mie piante, i miei grandi Buddha, ho bisogno del mio Oriente.
Delle mie candele, del mio jazz ,dell’angolo che ho ricavato per la lettura.
E’ un bel viaggio, anche se faticoso.
Ma in tutto questo ho pure fame perché lavorare stanca e mette appetito.

Io non ho, anzi, non avevo un buon rapporto con le torte di carote.
Finchè non ho trovato questa ricetta che unisce la cannella con le carote e le nocciole.
Un mix strepitoso.

Assolutamente da provare!


MUFFINS CAROTE NOCCIOLE E CANNELLA

Per 12 muffins

80 grammi di farina
200 grammi di carote
100 grammi di nocciole tritate
Zenzero fresco grattugiato (facoltativo)
60 grammi di biscotti secchi sbriciolati
120 grammi di zucchero
80 grammi di burro morbido
3 uova
1 cucchiaino raso di cannella in polvere
1 bustina di lievito
½ bicchiere di latte

Scaldate il forno a 180 gradi.
Grattugiate finemente le carote
Separate gli albumi dai tuorli e montate a neve ferma quest’ultimi.
Montate a crema il burro con lo zucchero.
Unite i tuorli, il latte, le carote, le nocciole e i biscotti, la cannella e l’eventuale zenzero (se decidete di utilizzarlo grattugiatene una quantità pari a 2 cm)
Unite la farina setacciata con il lievito e gli albumi, mescolando sempre nella stessa direzione epr non smontare il composto.
Versate l’impasto nei pirottini da muffins e cuocete per circa 15 minuti.
Fate raffreddare e decorate con zucchero a velo.
Un tocco in più: accompagnateli con della semplice panna montata.


4 commenti:

  1. Anche io la penso come te, la casa deve appartenerti, la devi sentire tua, devi viverla. Difatti non concepisco quelle persone che: quello non si tocca, quello non si usa, lì non ci si siede...Mi viene spontaneo chiedere se siamo in un museo dove poter solo guardare o nella propria dimora?! Devo dirti che nella casa dove convivo già da 8 anni non è stato facile all'inizio ambientarmi ed abituarmi, legata come ero a quella dove fino a poco prima avevo abitato con i miei genitori ( e dove tutt'ora continuano ad abitare loro e mia sorella). Quando poi finalmente ho iniziato a sentirla mia, a viverla e ad amarla, ecco che la mia vicina è riuscita a farmela odiare, ad odiare la zona e tutto quello che ruotava a questa casa tant'è che volevo andare via. Adesso sto cercando di imparare a fare finta che questa malvagia e psicopazza persona non esista ma non è comunque semplice. Vabbè dopo tanto parlare...buone queste tortine! La nocciola e la cannella sono due ottimi ingredienti che danno un sapore deciso e particolare ai dolcetti.

    RispondiElimina
  2. Ogni angolo deve rispecchiare chi ci abita. Casa mia e tutta aperta e non ci sono angoli che restano imbalsamati. i tuoi muffins sono strepitosi!

    RispondiElimina
  3. Ho arredato la mia casa circa 10 anni fa(quando mi sono sposata, ho scelto i pavimenti, il colore delle pareti, i mobili ma ora sento che non mi somiglia per niente, proprio come io assomiglio ben poco alla Maria Pia non ancora trentenne, vorrei cambiare tutto, pavimenti compresi, ma temo che non sarà possibile! Ci sono però tanti piccoli cambiamenti meno drastici che si possono sempre fare!
    A questi muffins invece non cambierei proprio niente, il profumo di nocciola e cannella dev'essere favoloso!
    Baci e buona serata!

    RispondiElimina
  4. Ah, la casa, che bel pensiero! Mi assomiglia, è vero: mi piace di tutto, c'è di tutto. Mi piacciono i mobili scompagnati, le stoviglie di varia provenienza, i libri ammucchiati sul pavimento. Mi piace spostare tutto di qua e di là, lascio così solo le tende ;)
    Ho fatto una torta alla carota la settimana scorsa, senza le classiche mandorle (che non avevo) ed è venuta bene: penso quindi di poter "azzardare" la cannella, lo zenzero e le nocciole che proponi tu e che profumano di CasaMia :)
    Buona serata!

    RispondiElimina