24 maggio 2017

Genius- la serie tv che non ti aspetti


Questo tizio qui è un genio:




Ve lo ricordate nei panni del timido e bravo Richie Cunningham?
Beh scordatevelo.
Gli Happy Days sono passati così come i suoi capelli. Quello che è rimasto è uno dei registi più bravi degli ultimi tempi, capace di regalarci capolavori come A Beautiful Mind e Apollo 13 (lo so, anche Rush)

Prendiamo Genius.
Aveva tutte le carte in regola per essere un polpettone.
Motivo numero uno: racconta la storia del grande Einstein.
Motivo numero due: viene trasmessa sul National Geographic che notoriamente non trasmette le vicende di Brooke e Ridge.
Motivo numero tre: Einstein sta alla fisica come Cicciolina a un sexy-shop. Vuoi mettere dieci puntate di formule su formule?

Sinceramente? Pensavo un flop.
Sinceramente? Mi sono sbagliata.


Genius ha la capacità di prenderti e incollarti al divano con l'Attak. Non ti alzi e fa niente se il nonno ha perso la dentiera, la gatta i croccantini o tua suocera il senno. Rimani lì e ascolti, assapori la vita di un genio a tratti insolente, a tratti sognatore.

Vi dico solo che la serie si apre con un amplesso dell'Einstein anziano con la sua segretaria. Altro che polpettone alla corazzata Potemkin.
Siamo arrivati alla seconda puntata.
Sotto i miei occhi sono passati gli inizi di un genio che a volte ti fa venire voglia di assestargli una pampina a cinque dita tra capo e collo per una certa faciloneria sentimentale e un'insolenza che......mizzica avessi io due briciole e tre quarti del tuo genio.

Ve lo consiglio?
Si e ci potete credere perché ve lo dice una che campa a gallette di riso e serie tv.
Credo fermamente nel Grimm, in Daenerys Targaryen, nei lupi mannari di Teen Wolf e nei maniaci scassamaroni di Criminal Minds. 
Credo pure in Frodo e Sam, anche se appartengono a un altro mondo.
Vi bastano come credenziali?


Genius va in onda ogni giovedì, in prima serata, sul National Geographic di Sky. Se avete voglia di sognare, riflettere e far funzionare le sinapsi è la serie tv giusta per voi. Il cast è stellare: dal protagonista, il premio Oscar Geoffrey Rush a Emily Watson, nei panni di Marie, seconda moglie del genio.






1 Comment

1 commento:

  1. Non ho sky, ma cercherò in streaming, grazie, non sapevo di questa serie 😉

    RispondiElimina

Followers

Visualizzazioni :

Google+ Followers

Search This Blog

Popular Posts

Pages

monicapennacchietti@l'emporio21. Powered by Blogger.

Buzzoole

buzzoole code

histats

Follow by Email

Se vuoi contattarmi:



Collaboro con:

Translate

Follow us

Instagram