Visualizzazione post con etichetta I miei film. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta I miei film. Mostra tutti i post

4 settembre 2012

I mille modi di un popcorn e Aldo Giovanni e Giacomo

Dovrei decidere ormai quale vestito indossare  a quarantuno anni suonati.Perchè mi rendo conto di aver parlato stamattina qui e su Facebook di Goran Bregovic , del film "Train de Vie" e dell'Olocausto.
Poi arriva il pomeriggio e di cosa vi parlo?Ascoltate questa canzone:

Questa è una delle canzoni di uno dei miei film preferiti "Chiedimi se sono felice".Il mattino vi parlo di Bregovic e il pomeriggio di Aldo,Giovanni e Giacomo.Ormai sono irrecuperabile ^_^
L'avrò visto penso una quindicina di volte.E non perchè è un film che tocca chissà quali temi.E' arrivato in un periodo particolare della mia vita.Avevo perso da un pò di mesi mio fratello,provavo ad avere un bambino e non arrivava.In punta di piedi questo film entra nella mia vita,parlando di una cosa che in quel periodo avevo dimenticato:la felicità!!
E lo fa facendomi morire dalle risate (avete presente la scena in cui Aldo dà una sonora testata alla ragazza perchè non sa come scaricarla?) ed esco dal cinema con l'anima più leggera,dicendomi che forse ho ancora una cosa in mano da sfruttare:il presente.E ricomincia la mia risalita.Il mese dopo scopro di aspettare la mia prima bimba.Potenza degli stati d'animo positivi?ne sono convinta!!!Che sia un film ,un libro,una canzone tutto serve e tutto può contribuire!
Stasera lo danno su canale cinque.Io e Martina (la mia primogenita) ci stiamo organizzando già la serata a base di lettone e popcorn per gustarcelo in pieno.Solo che stavolta abbiamo creato l'evento:popcorn party.Un mix di sapori dolci e salati,un pò come è la vita,non trovate?
Vi lascio con questa frase del film,la mia preferita:
"Avete presente la teoria del piano inclinato?No?Ve la spiego!Se mettete una pallina su un piano inclinato,la pallina comincia a scendere,e per quanto sia impercettibile l'inclinazione,inizia a correre e a correre sempre più veloce..fermarla è impossibile..ma per fortuna gli uomini non sono palline.Basta un gesto,un'occhiata,una frase qualsiasi a fermare il corso delle cose"

Popcorn party

La base di partenza

partiamo dalla base.prendete i chicchi di mais,una padella e un coperchio.per ottenere una ciotola piena usate un cucchiaio di olio di semi.Appena questo sarà caldo versate occhio cucchiai di chicchi,chiudete e attendete il formarsi del popcorn.Una volta che tutti i chicchi saranno esplosi,salate leggermente e passate all'azione.

Popcorn con caramello

In una padella sciogliete 15 gr di burro.Aggiungete 4 cucchiai di zucchero e attendete la formazione del caramello.Aggiungete all'interno della padella a questo punto un pò di popcorn e mescolate in maniera tale da farli impregnare di caramello.Si attaccheranno tra di loro,ma non tenete.Una volta freddi sarà facile staccarli!

Popcorn alla Nutella

Sciogliete i soliti 15 gr di burro,una bella cucchiata di nutella e una volta sciolta una bella cascata di popcorn!



Popcorn alla Nutella e Cocco


Sciogliete 15 gr di burro,Nutella e una bella manciata di cocco.Tuffatevi i popcorn e mescolate

Popcorn di Nigella Lawson

4 cucchiai di burro,4 cucchiaino di paprica dolce,4 cucchiaini di cannella,4 cucchiaini di cumino.2 cucchiaini di sale,4 cucchiaini di zucchero.
Fate sciogliere il burro e unite tutte le spezie,compreso sale e zucchero.Unite i popcorn e mescolate.Questi sono insoliti ma divini!!


Popcorn al parmigiano

I 15 gr di burro fateli fondere come al solito e aggiungetevi il parmigiano e anche i popcorn,veloce rimestata,spolverata di pepe nero e il gioco è fatto!

Continue reading

15 Comments

11 luglio 2012

Ladri di biciclette

LADRI DI BICICLETTEUn capolavoro.E come tutti i capolavori fu incompreso all'inizio.De Sica,dopo l'insuccesso di "Sciuscià",volle  fortemente portare a termine questo progetto,investendo anche dei soldi suoi nella realizzazione del film.Alla proiezione della prima a Roma ricevette solo fischi,mentre fu acclamato oltralpe.
La vicenda ha (tra gli altri) un'atipica protagonista.La bicicletta.Fondamentale per il protagonista.All'inizio del film,quando per ottenere il lavoro municipale,deve necessariamente possedere una bicicletta. e nello snodarsi successivo degli eventi quando gli viene rubata.E inizia la peripezia per ritrovarla.Fino alla scena finale dove Antonio,il protagonista si ritrova,spinto dalla necessità,a rubarne una.Viene preso.E tutto davanti agli occhi di suo figlio.Il film si chiude con i due che mestamente riprendono la via di casa.Ed è un finale che lascia senza fiato.
Questo film,insieme a "Il posto delle fragole" di Bergmann sono la primo posto per me nella classifica dei capolavori di tutti i tempi.
"Ladri di biciclette" è un film che tiene incollati allo schermo,che stordisce con le vicende dei protagonisti,che distrae con le immagini di una Roma che fu,una Roma monumentale a volte,come ormai non se la ricorda più nessuno.E una Roma piccola,quella dei vicoletti proletari,popolana e forse più vera.La scelta particolare di utilizzare attori non conosciuti è stata quanto mai azzeccata,perchè ci sono "persone" e non "personaggi".E si vive con loro,si soffre con Bruno il bambino,si partecipa delle sue emozioni (sembra quasi di mangiarla con lui quella meravigliosa mozzarella in carrozza!!).E' un film che graffia l'anima,è rude ma all'improvviso si apre a dei lampi di tenerezza,nelle parole del padre che raccomnda al figlio di mettersi "la giacchetta perchè è tutto sudato" oppure nel sistemargli con un gesto furtivo la sciarpetta intorno al collo.Mi piace finire con una frase che Antonio,in un piccolo frangente di ottimismo,dice a suo figlio:" A tutto c'è rimedio,tranne alla morte.".

Continue reading

No comments

Followers

Visualizzazioni :

Google+ Followers

Search This Blog

Popular Posts

Pages

monicapennacchietti@l'emporio21. Powered by Blogger.

Buzzoole

buzzoole code

histats

Follow by Email

Se vuoi contattarmi:



Collaboro con:

Translate

Follow us

Instagram