Il rotolo al limone-Il vecchio ricettario Bertolini e Maria Rosa


A volte è sottile come un capello mosso dalla brezza estiva.
A volte impercettibile come il battito delle ali di una farfalla


A volte è un nodo alla gola.
A volte una lacrima che scende leggera come la rugiada del mattino



A volte fa male invece
Anche se il dolore è un pò dolce.
E' nostalgia.
Di un sapore, di un profumo o di una persona


La magia di un dolce è anche questa.
Sono briciole di memoria.
Sorrisi e sapori.
Ricordi e piccole perle trasparenti di tristezza.


Questo rotolo è un pezzo di memoria, un baluardo del tempo andato.
Ve lo ricordate il vecchio ricettario Bertolini, quello con MariaRosa?
La ricetta della base, che vi avevo proposto nella versione con la Nutella QUI,viene proprio da quelle pagine vecchie.Pagine che sanno di pomeriggi piovosi, di mamme che lavoravano a maglia (quanti maglioni urticanti ci siamo dovute sorbire?)

Ve lo propongo nella versione al limone.La crema è senza uova.Una scelta ben precisa considerato il fatto che nella base se ne utilizzano tre..E' pronto veramente in un attimo ed è buonissimo sia appena fatto che il giorno dopo.
Occhio alla crema.
E' talmente buona che il rischio è quello di finirla prima di farcire il dolce!!
(fonte ricetta crema:Cucina-Green)


ROTOLO AL LIMONE

per la base:

3 uova
140 grammi di zucchero
70 grammi di farina
30 grammi di amido di mais
50 millilitri di latte
1\2 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina o essenza di vaniglia


per la crema:

400 millilitri di latte (possibilmente intero)
2 limoni ( tre se vi piace il sapore del limone più forte )
70 grammi di farina
scorza di un limone
120 grammi di zucchero


Prepara la crema:


  • Versa zucchero e farina in un pentolino d'acciaio
  • Unisci il succo dei limoni e la scorza
  • Aggiungi il latte che avrai scaldato leggermente 
  • Mescola con una frusta e porta ad ebollizione
  • Fai bollire per due minuti circa.
  • Spegni e fai raffreddare



Prepara la base:


  • Separa i tuorli dagli albumi e monta questi ultimi a neve e mettili da parte
  • Prendi la planetaria o il mixer e monta per cinque minuti i tuorli con lo zucchero
  • Il composto è bello gonfio e spumoso? E' chiaro? Perfetto, passa alla fase successiva
  • Aggiungi il latte,la vaniglia e la farina setacciata con il lievito e l'amido di mais
  • Mescola bene
  • Prendi una spatola e unisci gli albumi
  • Mi raccomando, mescola con cura dall'alto verso il basso, unendo poco composto di albumi per volta.
  • Se la fretta ti prende la mano l'impasto ti tradirà come il più perfido dei compagni:si smonterà e non ci sarà verso di riprenderlo!

  • Prendi la teglia del forno.
  • Rivesti la superficie con un foglio di carta forno.
  • Trucchetto:con l'albume montato incolla i quattro lati del foglio alla teglia.sarà più semplice versarvi il composto (la carta non si muove)
  • Versa il composto preprato ,cerca di dargli una forma rettangolare
  • Cuoci in forno caldo (180 gradi) per circa 15 minuti (ma tieni d'occhio il tuo rotolo, ogni forno è diverso,infila uno stecchino al centro,:se è cotto esce pulito!)

  • Prepara un canovaccio pulito
  • Tira fuori dal forno la base e rovesciala sul canovaccio
  • Stacca il foglio della carta forno
  • Aiutandoti con il tessuto,arrotola il composto e lascialo cosi, fallo raffreddare.

  • Una volta freddo, srotolalo con cura, farcisci con la crema al limone,arrotola di nuovo e spolvera con zucchero a velo



12 commenti:

  1. Grrrr grrr grrrrr perchè io di queste meraviglie non ne assaggio mai?

    RispondiElimina
  2. l'hai ben detto...i dolci sono memoria, e questo a me ricorda infanzia e manine sporche che tagliano una fetta dopo l'altra...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che bello.Da delle semplici frasi e foto costruiamo un collage di immagini che rappresentano la nostalgia:io con i lavori a maglia, tu le manine sporche...Bellissimo quest'esperimento :-)

      Elimina
  3. Il ricettario di Maria Rosa, quanti ricordi!! Chissà che fine ha fatto il mio...sarebbe bello rivederlo.
    Ottimo dolce questo..

    RispondiElimina
  4. Io sono del 1966 (acc...) eccerto che me lo ricordo il jingle "Brava, brava Maria Rosa ogni cosa sai far tu, qui la vita è sempre rosa ogni cosa sai far tu" ahhahaha grazie per averlo ricordato e grazie di questo freschissimo e profumatissimo dolce. Come vedi mi sono unita con piacere, ti aggiungo anche al mio blog roll , a presto,buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo io sono del '71 siamo lì, accidentaccio ;-)
      Grazie mille e a presto!

      Elimina
  5. Come dimenticare Maria Rosa "Brava brava Maria Rosa, ogni cosa sai far tu"? Ricordi lontani, noi piccoli e mamma sempre affaccendata in mille cose ... Ohhh cosa hai scoperchiato cara Monica. Come stai? Ti sei ripresa?

    RispondiElimina
  6. Quanti dolci ricordi ho con il mini ricettario di Maria Rosa, credo di averlo ancora "custodito" nella pagine di qualche libro di cucina di mia madre.
    La crema al limone senza uova la preferisco anch'io. Una fetta di rotolo al limone la mangerei con piacere.

    RispondiElimina
  7. E' vero i dolci sono briciole di memoria e di ricordi :) Devo ringraziare mia mamma se mi ha insegnato tante buone cose emi ha lasciato sempre imparare nella sua cucina :D Che bello il tuo rotolo e che bontà!

    RispondiElimina
  8. Che bei ricordi... e che bella ricetta ci regali!!!

    RispondiElimina